Cos'è il SEO tecnico? Impara i passaggi più importanti dell'ottimizzazione tecnica dei siti web - Semalt



Sottolineiamo sempre la natura complessa del posizionamento: non solo consiste in molte fasi, alcune delle quali ripetitive, ma le singole attività possono anche essere classificate in modo diverso. Molto spesso, dividiamo la SEO in on-site e off-site. Oggi parleremo di un'altra categoria di posizionamento del sito Web: SEO tecnico. Cos'è e quali attività copre?

Inoltre, se vuoi fare SEO come professionista o se vuoi avere accesso gratuito ai migliori strumenti SEO disponibili, ti invitiamo a clicca qui per scoprirli. Inoltre, abbiamo un team di esperti esperti che possono aiutarti 24 ore al giorno a semplifica il tuo compito.

Ora, scopriamo prima di cosa si tratta la referenziazione tecnica.

Cos'è la SEO tecnica?

La SEO tecnica copre le attività di ottimizzazione all'interno del sito web, esclusi i contenuti. L'obiettivo dell'ottimizzazione tecnica è rendere più semplice il roaming del sito da parte dei robot. Tuttavia, i siti Web non sono per robot, quindi le esigenze e il comfort degli utenti sono ugualmente importanti. Qui possiamo fornire esempi di attività come l'accelerazione del caricamento della pagina, l'implementazione di una connessione crittografata o anche l'adattamento della pagina in modo che venga visualizzata correttamente sui dispositivi mobili.

Abbiamo scritto su questi elementi per ottimizzare l'aspetto e il funzionamento del sito web su il nostro blog.

Strumenti di analisi tecnica SEO

È difficile implementare l'ottimizzazione tecnica quando non sappiamo quali sono le condizioni del sito Web e dove è necessario il lavoro. L'analisi è una parte inseparabile della SEO tecnica, sia nella fase di pianificazione dell'attività che dopo il completamento del lavoro, al fine di verificarne l'efficacia. Pertanto, vale la pena garantire l'accesso a strumenti come:
  • AutoSEO : È uno strumento che ti permetterà di effettuare l'ottimizzazione SEO del tuo sito e soprattutto di migliorarne il posizionamento su Google e altri motori di ricerca.
  • FullSEO : È uno strumento ideale che ti aiuterà ad aumentare le vendite attraverso l'aumento del pubblico e del traffico sul tuo sito in un breve periodo.
  • Google Search Console: uno strumento Google gratuito che ti consente di controllare lo stato di indicizzazione della pagina e gli eventuali errori ad essa associati.
  • Site liner: uno strumento con accesso gratuito limitato che analizza aspetti come la duplicazione dei contenuti e collegamenti interni interrotti.
  • Ahrefs - è uno strumento principalmente per l'analisi SEO off-site, ma può anche essere utilizzato per tenere traccia degli errori sul sito web.
  • Screaming Frog: uno strumento completo che consente di verificare come i robot leggono la pagina e quindi indicano potenziali ostacoli nella lettura e nell'indicizzazione della pagina.
  • Deep Crawl: uno strumento complesso per esaminare l'efficacia tecnica del SEO e altro ancora.
  • Oncrawl - uno strumento simile che consente di analizzare il funzionamento e gli aspetti tecnici del sito Web, ma non solo nel contesto della SEO.

Le attività più importanti di ottimizzazione tecnica del sito web

Ecco alcuni passaggi cruciali da seguire per un SEO di successo.

Implementazione di una mappa del sito in SEO tecnica

Una mappa del sito XML o HTML rende più facile per i robot navigare nel sito e comprenderne la struttura. Inoltre velocizza l'indicizzazione delle sottopagine più importanti, indicandole e allo stesso tempo omettendo le sottopagine che non vogliamo indicizzare.

La mappa del sito fornisce anche informazioni quali:
  • La data dell'ultima modifica della pagina.
  • La frequenza degli aggiornamenti della pagina.
Dove trovare la mappa del sito? Ci sono molti strumenti sul web che ti permettono di crearlo. Un passaggio importante è l'aggiunta di una mappa del sito in Google Search Console e l'aggiornamento ogni volta che apportiamo modifiche significative al sito web. Alcuni CMS consentono di impostare una mappa del sito a livello del pannello di gestione del sito web, nonché il suo aggiornamento automatico.

La mappa del sito elimina anche il problema dei cosiddetti orfani. Si tratta di pagine che non sono collegate da alcun link interno e quindi non possono essere rilevate dai robot di Google. Grazie alla mappa del sito, siamo sicuri che il robot raggiungerà tutte le sottopagine per noi importanti.

Implementazione del file robots.txt per l'ottimizzazione tecnica

Non tutte le pagine del nostro sito web dovrebbero essere indicizzate, cioè visibili su Google. Queste pagine includono, ad esempio, la pagina del carrello, l'informativa sulla privacy, la pagina di accesso, ecc. In questo caso, nell'ottimizzazione tecnica, si fa riferimento all'esclusione delle pagine dall'indicizzazione e lo facciamo utilizzando robot. Nel file mettiamo le pagine che vogliamo e non vogliamo condividere per i robot di Google. È bello sapere che mentre funziona effettivamente con Google, è improbabile che altri motori di ricerca seguano le linee guida del file robots.txt.

Cos'altro è il ruolo di robots.txt?
  • Previene la duplicazione di contenuti.
  • Impedisce l'indicizzazione delle pagine di ricerca, ordinamento e filtro.
  • Ti consente di utilizzare in modo ottimale il server.
  • Evita di sprecare il budget per la scansione e altro ancora.
Dove trovare il file robots.txt? Hai solo bisogno di creare manualmente un file .txt e descrivere tutte le sottopagine in esso utilizzando le variabili "allow and disallow". Quindi il file dovrebbe essere posizionato sul server in modo che sia disponibile su: domena.pl/robots.txt.

Implementazione del certificato SSL come importante passaggio tecnico SEO.
L'importanza del certificato SSL è in crescita da diversi anni. In passato, era una garanzia, implementata principalmente dai negozi online, ma non sempre. Tutto è cambiato quando Google ha iniziato ad avvisare gli utenti di siti "pericolosi" nel suo browser Chrome. È diventato chiaro a molti che i clienti possono essere persi da tali avvertimenti.

Il secondo aspetto era che le connessioni SSL erano sempre più citate come fattore di ranking nella SEO del sito web. Pertanto, sempre più siti Web hanno iniziato a implementare un certificato di sicurezza, che può essere visto, ad esempio, nell'URL, che inizia con HTTPS, non HTTP.

Prevenzione di contenuti duplicati nella SEO tecnica

La duplicazione dei contenuti è una questione molto più complicata rispetto alla copia delle descrizioni dal produttore. Se qualcuno copia testi da altri siti web, dovrebbe piuttosto tener conto delle conseguenze. Non è necessario implementare alcuna azione, è sufficiente accettare il principio che aggiungiamo solo contenuti unici e propri al sito web.

Tuttavia, nella duplicazione SEO abbiamo a che fare con la copia di contenuti tra sottopagine, di cui, come profani, potremmo non avere la più pallida idea. Se lo stesso contenuto o molto simile viene visualizzato in URL diversi, Google non sa quale pagina sottoporre a scansione, quindi potrebbe non essere in grado di eseguire la scansione di nessuna di esse o potrebbe richiedere molto tempo per l'indicizzazione. Lo imparerai sicuramente dagli avvisi e dagli errori indicizzati in Google Search Console.

L'ottimizzazione tecnica di attuazione posizionata è quindi responsabile dell'analisi del verificarsi di duplicazioni e dell'implementazione delle soluzioni che lo eliminano. Questa è molto spesso l'implementazione di collegamenti canonici che puntano a una pagina su più pagine simili come unico diritto per l'indicizzazione. In questo modo, il robot non considera le pagine duplicate.

La duplicazione può anche derivare da funzioni non necessarie, ad es. visualizzazione dei prodotti all'URL contenente l'intero percorso alla pagina del prodotto. Per questo motivo, i negozi preferiscono URL semplici nel formato nome-dominio/prodotto.

Un'altra forma di duplicazione è avere una pagina con diverse varianti di URL. Dovresti impedire che ciò accada implementando subito i reindirizzamenti:
  • da un indirizzo da www a un indirizzo senza www o viceversa;
  • dall'indirizzo HTTP all'indirizzo HTTPS.
La duplicazione è ovviamente un problema complesso e devi scegliere ogni volta la soluzione giusta.

Ottimizzazione dei collegamenti interni nella SEO tecnica

In molti dei punti precedenti, abbiamo discusso la questione dell'indicizzazione delle pagine e del modo in cui i robot si muovono nel sito. In questo contesto, è molto importante garantire il collegamento interno, ovvero il collegamento tra sottopagine. Da un lato, il collegamento interno crea una struttura e una gerarchia organizzate per i robot e, dall'altro, consente anche di indicare sottopagine più importanti del sito Web se indirizziamo la maggior parte dei collegamenti a loro. Per questo motivo, vale la pena prestare attenzione a non collegare l'articolo del blog più spesso che alla pagina dell'offerta.

Come costruire una struttura di collegamento logico sul sito web? La base è un menu ben progettato. Nel contesto dell'indicizzazione e del posizionamento della pagina, si raccomanda che la struttura dei link sia la più bassa possibile. Più in profondità sono incorporate le pagine, più tempo impiegherà il robot a raggiungerle. Quando si progetta il menu, è opportuno tenerlo presente e non creare troppe sottocategorie. Nell'ambito della SEO, vale anche la pena conoscere le differenze nella funzionalità dei diversi tipi di menu:
  • un raggio;
  • due fasci;
  • menu a discesa ecc.
Aggiungiamo solo che se il menu è necessario, non copre il 100% delle nostre esigenze relative alla creazione di collegamenti interni. Il menu includerà solo le sottopagine selezionate che sono le più alte nella gerarchia. I restanti dovrebbero essere collegati in modo diverso, ad es. dal contenuto.

Cosa è consigliato in questo caso?

È buona norma implementare un menu breadcrumb oltre al classico menu della barra nella parte superiore della pagina. Il menu breadcrumb è il percorso di accesso a una determinata sottopagina visualizzata nella parte superiore della pagina. Non solo semplifica il lavoro dei robot, ma facilita anche la navigazione per gli utenti.

I collegamenti interni, ma solo alle pagine selezionate, possono essere effettuati anche nel piè di pagina. Vale la pena sottolineare, tuttavia, che metteremo un certo numero di link a piè di pagina e non saranno certamente link a tutte le sottopagine, perché non sarebbe SEO-friendly.

Possiamo implementare il collegamento interno in vari modi, tra cui:
  • creazione di pulsanti grafici con collegamenti a sottopagine, ad es. "vedi offerta";
  • collegare una frase nel testo a una sottopagina tematicamente appropriata;
  • aggiungendo un URL attivo di una sottopagina.

Velocità di caricamento della pagina e SEO tecnico

La velocità di caricamento della pagina è un fattore di ranking, ma accelerare la pagina di un secondo non ha un impatto spettacolare sulla posizione della pagina. Molte fonti indicano che una pagina troppo lenta danneggia la SEO, ma una pagina veloce non porta grandi risultati in SEO. Com'è davvero? Vale la pena testare sul proprio caso perché le esperienze degli esperti descritte sul web non sono sempre universalmente applicabili.

Il primo passo è controllare la velocità della pagina. Puoi farlo gratuitamente sul nostro sito web semalt.com. Gli strumenti suggeriscono cosa cambiare per velocizzare il sito e quali elementi lo gravano. Tuttavia, vale la pena sottolineare che spesso riceviamo suggerimenti che velocizzano la pagina nemmeno di un secondo, ma di una frazione di secondo. Tale accelerazione non porterà cambiamenti significativi. Se la pagina ha un problema serio con la sua velocità di caricamento, il server potrebbe essere la causa. In tal caso, quando la causa è esterna, il posizionato può consigliare di cambiare il server con uno migliore.

Adattare il sito Web ai dispositivi mobili nella SEO tecnica

Da quando Google ha implementato l'indice mobile-first, si è finalmente reso conto ai proprietari del sito web che l'aspetto del mobile è importante. Google ha annunciato che indicizzerà e valuterà le pagine in base alla loro versione mobile. Se hai un ottimo sito desktop, ma trascuri la versione mobile, in teoria potresti avere problemi di posizionamento. Inoltre, i dati mostrano chiaramente che già più della metà degli utenti di Internet sono persone che navigano sui siti Web da dispositivi mobili. Quindi, non solo per ragioni SEO, vale la pena assicurarsi che il potenziale cliente possa trovare tutte le informazioni, effettuare un acquisto, prenotare e contattare l'azienda.

I siti Web reattivi popolari non garantiscono sempre la migliore esperienza utente. Vale la pena condurre un test di ottimizzazione mobile, che ci mostrerà eventuali errori.

Questi possono essere, ad esempio:
  • pulsanti troppo vicini;
  • la dimensione del testo è troppo piccola;
  • contenuto più ampio del display;
  • area visibile non impostata;
  • l'area visibile non si adatta alla larghezza dello schermo del dispositivo;
  • utilizzo di spine incompatibili.

Ottimizzazione degli URL tecnici

Nel contesto tecnico della SEO, vale la pena implementare buone pratiche per quanto riguarda la creazione di URL. Si consiglia nella SEO tecnica di:
  • utilizzare trattini anziché trattini bassi per separare le parole;
  • evitare caratteri speciali;
  • usa solo lettere minuscole;
  • prenditi cura degli URL leggibili che significano qualcosa e non sono una stringa di caratteri;
  • usa una frase in un URL;
  • scegli la lunghezza ottimale dell'indirizzo: non può essere troppo lunga, ma dovrebbe riflettere il contenuto della sottopagina.
Sebbene recentemente siamo stati in grado di utilizzare marchi polacchi nel dominio, ciò potrebbe anche causare alcuni problemi e difficoltà nel marketing su Internet.

Un altro problema è la struttura degli indirizzi. Possiamo scegliere tra indirizzi che riflettono il percorso di accesso a una determinata sottopagina o tra indirizzi flat che consistono solo nel nome di dominio e nel nome di una specifica sottopagina. Entrambe le versioni hanno i loro pro e contro, quindi possiamo spesso incontrare un sistema misto, ad es. nei negozi, vediamo il percorso di accesso in una versione troncata, ma nella pagina del prodotto, l'indirizzo assume la forma di dominio + nome del prodotto.

Sommario

L'ottimizzazione tecnica del sito web è per renderlo accessibile ai robot e allo stesso tempo user-friendly. La maggior parte di esse sono azioni una tantum, il che significa che una volta eseguita un'ottimizzazione tecnica approfondita, non è necessario tornare alle questioni tecniche. Le eccezioni sono situazioni in cui apportiamo modifiche importanti al sito web.

Non sei sicuro che il tuo sito web abbia bisogno di SEO tecnico? Clicca qui per maggiori informazioni.

mass gmail